1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Rimbalzo a metà per Wall Street, balzo di Freeport

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiudono positivi, anche se ben sotto i massimi di giornata, gli indici americani in una giornata dominata dagli annunci di nuovi tagli di posti di lavoro per complessive 50mila unità. Di contro, sul fronte macro, il leading indicator e le vendite di case esistenti hanno sorpreso in positivo. Il Dow Jones ha chiuso la seduta con un rialzo di poco inferiore al mezzo punto percentuale attestandosi a quota 8115 punti , l’S&P 500 è avanzato dello 0,55% a 836,53 punti e il Nasdaq Composite, più tonico, termina al +0,82% a 1489,46 punti. A tenere banco a Wall Street è stato anche l’annuncio dell’acquisizione da parte di Pfizer di Wyeth per 68 miliardi di dollari. Il mercato però boccia Pfizer con il titolo che lascia sul terreno oltre 10 punti percentuali. Male anche Caterpillar in flessione dell’8,38% a 32,67 dollari per azione. Sul fronte opposto invece continua la corsa di Home Depot in rialzo del 4,65%, seguita a ruota da General Electric a +4,65%. Tra i minerari poco mossa Alcoa (+0,24%), mentre ha guadagnato oltre 9 punti percentuali Freeport-McMoran nel giorno della diffusione dei conti trimestrali.