1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Rimbalzano le borse europee, +0,6% per il Pil britannico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta positiva per l’azionario di Eurolandia nonostante i fattori che nei giorni scorsi hanno spinto le vendite, Cina e petrolio, continuino a minare il sentiment degli operatori. Il FTSE100 ha evidenziato un incremento di un punto percentuale (+0,98%) a 5.929,24 punti e l’Ibex è salito dello 0,33% a 8.915,4. Guadagni più consistenti per Dax e Cac40, in aumento dell’1,53 e dell’1,63 per cento a 4.378,75 e a 9.985,43 punti.

Sul listino della City spicca il +11,92% di Wm Morrison Supermarkets in scia del positivo andamento delle vendite nel corso della stagione natalizia mentre a Madrid Telefonica ha terminato di poco sopra la parità (+0,2%). Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, il colosso spagnolo avrebbe allo studio la vendita di asset non-core per 5-6 miliardi di euro. Nonostante vendite in calo nel primo trimestre, sul listino tedesco Metro ha segnato un +3,62% dopo la conferma della guidance annuale.

In agenda macro la produzione industriale britannica, in rosso dello 0,7% mensile a novembre, e l’indice statunitense delle piccole imprese (Nfib, National Federation Of Independent Business), passato da 94,8 a 95,2 punti. Secondo i numeri elaborati dal NIESR (National institute of economic and social research), l’economia d’Oltremanica negli ultimi tre mesi del 2015 è cresciuta dello 0,6%.