Riflettori puntati su Tim e Telecom, in odor di fusione

Inviato da Redazione il Ven, 26/11/2004 - 09:49
Quotazione: TELECOM ITALIA
I riflettori di piazza Affari tornano ad essere puntati su Tim e Telecom. La firma della telefonia mobile sale dello 0,30%, scambiando a quota 5,01 euro, seguita da TI (+0,03%) a quota 2,91 euro. Secondo indiscrezioni di stampa la fusione tra le due società tlc starebbe per scoccare. La congiuntura dei mercati sarebbe ideale agli occhi di Marco Tronchetti Provera e dei suoi advisor. Dunque: entro i prossimi 15 giorni si dovrebbe dare il via alle danze. Ma la novità più importante riguarderebbe l'aumento di capitale di Olimpia che sarebbe più consistente del previsto: si parla di almeno 2 miliardi. Un notevole esborso di denaro a cui dovrebbero far fronte proporzionalmente le banche, Unicredit e Intesa. La loro parte verrà probabilmente destinata a Pirelli da Edizione Holding, destinate a salire di quota mentre anche i bresciani della Hopa considerando conveniente il nuovo investimento.
COMMENTA LA NOTIZIA