1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Ricavi record per il Real Madrid, Juve prima tra le italiane

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Real Madrid dribbla tutti anche quest’anno, dominando la classifica delle prime squadre al mondo per ricavi. Un nuovo successo rivelato dall’ultimo studio “Football Money League” pubblicato da Deloitte, giunto alla sua tredicesima edizione e basato sulle informazioni finanziarie della stagione 2008/2009. Per il quinto anno consecutivo, i blancos si confermano infatti la squadra con il maggior giro d’affari al mondo, raggiungendo quota 400 milioni di euro di fatturato in un solo anno, il 10% in più rispetto all’anno passato. Ma i primati per il club spagnolo non finiscono qui: il Real Madrid risulta la prima società, considerando ogni sport, ad avere registrato il più alto fatturato in un anno.


Con la vittoria del campionato nazionale in tasca e dopo essere salita sul tetto più alto d’Europa, la seconda posizione della classifica Deloitte se la aggiudica un’altra iberica, il FC Barcelona, che è entrata a gamba tesa e ha superato gli inglesi del Marchester United, scivolati al terzo posto nella classifica che elenca  le 20 maggiori squadre di calcio sulla base dei ricavi. Come le altre squadre del Regno Unito, i Red Devils hanno sofferto le conseguenze del continuo deprezzamento della sterlina nei confronti dell’euro. Infatti, se i tassi di cambio fossero rimasti quelli del giugno 2007, il Manchester sarebbe oggi al primo posto in classifica.
Complessivamente, il fatturato dei primi venti club è aumentato nell’ultima stagione, fino a toccare i 3,9 miliardi di euro, grazie a una buona resistenza, durante la crisi economica, soprattutto da parte delle squadre che primeggiano in classifica. Anche se questa crescita ha proseguito il suo percorso a un tasso inferiore rispetto agli anni passati, la maggior parte delle società ha visto comunque crescere il proprio fatturato.

E le italiane? Sebbene la stagione calcistica 2009/2010 non stia andando per il verso giusto sul campo, la Juventus si prende qualche rivincita negli affari. La Vecchia Signora, collocandosi in ottava posizione in base alla classifica generale con ricavi totali per 203,2 milioni, con riferimento ai soli ricavi derivanti dai diritti TV – pari a 132,2 milioni di euro – riesce infatti a strappare il terzo posto, preceduta solo dal duo iberico Real e Barcellona.  Nella classifica generale, dopo la Juve seguono i campioni d’Italia dell’Inter e il Milan, appaiate al nono posto. Fuori dalla top ten la Roma che si colloca al dodicesimo posto. Il vero problema per le squadre italiane sono gli incassi derivanti dai biglietti per le partite, ancora troppo bassi.
Secondo Dario Righetti, partner di Deloitte e responsabile dello studio per l’Italia, per i team del Belpaese resta cruciale, per poter competere nell’arena mondiale, il consolidamento dei bilanci, una razionalizzazione degli stipendi dei giocatori, ma soprattutto una gestione più strategica dei settori giovanili.