I ribassi di ieri hanno portato a un generalizzato deterioramento tecnico dei indici europei, segnali di vendita per FTSE Mib e Cac

Inviato da Riccardo Designori il Ven, 16/05/2014 - 12:15

I ribassi di ieri che hanno caratterizzato la seduta delle Borse europee hanno avuto risvolti negativi per l'impostazione tecnica del FTSE Mib e del Cac. Indicazioni di debolezza sono emerse anche sul daily chart del Dax, con il paniere tedesco che tuttavia può contare su una struttura tecnica migliore rispetto agli altri due panieri grazie ai segnali d'acquisto generati nel corso dell'ottava. Per quanto riguarda il paniere tedesco, il movimento in atto appare proattivo al completamento del pull back profondo della trendline discendente violata al rialzo il 12 maggio scorso. Per quanto invece concerne il FTSE Mib, la flessione di ieri ha fatto emergere diversi segnali di debolezza come la violazione della trendline rialzista di medio termine tracciata con i minimi ascendenti del 16 dicembre e del 4 febbraio. Contestualmente sono capitolati anche i supporti statici posti in prossimità dei 20.820 punti. La mancata tenuta dei supporti posti in area 20.580 punti, livello violato al termine delle contrattazioni, è un fattore che in questo scenario sembra far emergere ulteriore negatività per il FTSE Mib. Il movimento discendente potrebbe così essere più marcato del previsto nelle prossime settimane, eventualità favorita anche dalle indicazioni macroeconomiche giunte ieri dal Pil italiano. Il mercato aveva scommesso molto sulla ripresa congiunturale italiana e la delusione degli investitori potrebbe ora portare a un re-rating delle prospettive reddituali delle aziende tricolori.


COMMENTA LA NOTIZIA