Rialzi contenuti per Wall Street dopo decisione Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una seduta di rialzi, anche se contenuti rispetto a martedì, per Wall Street. Nel giorno in cui la Fed ha lasciato invariati al 5,25% i tassi d’interesse Usa, il mercato azionario statunitense ha chiuso in territorio positivo, scacciando nel finale la delusione per la decisione di Bernanke. A New York, le contrattazioni sono terminate con il Dow Jones in crescita dello 0,26% a 13504,30 punti. Segno più anche per l’S&P 500 che ha archiviato la seduta in rialzo dello 0,62% a 1476,71 punti. E infine, il Nasdaq a 1961,64 è avanzato dello 0,37%. Tutto da copione, dunque, in America. Nonostante in molti sperino in una limatura del costo del denaro per l’autunno, la nota della Banca centrale americana sembra, almeno per il momento, allontanare questa possibilità: anche se la volatilità dei mercati regna sovrana e la stretta del credito, non c’è ancora l’esigenza di un intervento monetario correttivo. Insomma, per il momento la Fed non tende la mano alle banche più indebitate, ma si limita a ribadire che lo spauracchio rimane ancora l’inflazione. Sul fronte societario spicca il rosso di Dreamworks Animation che ha stornato di circa l’8,58% dopo che uno dei fondatori storici, Paul Allen, ha detto di volere ridimensionare la sua presenza nella azienda con la vendita di 10 milioni di azioni ordinarie.

Commenti dei Lettori
News Correlate
USA

Wall Street: scambi misti sul mercato futures dopo Pil deludente

Futures misti sulle piazze americane dopo la pubblicazione del dato sul Pil annualizzato del primo trimestre 2017. L’economia statunitense è cresciuta al ritmo più debole degli ultimi tre anni nei primi tre mesi dell’anno. Questa dinamica è stata det…

Russia: banca centrale taglia i tassi al 9,25%

La banca centrale russa ha deciso di tagliare il tasso chiave portandolo dal 9,75% all’attuale 9,25 per cento. I mercati si attendevano un taglio, ma stimavano una discesa al 9,50 per cento. “L’inflazione si sta muovendo verso il target fissato, le a…

Elezioni Francia: Macron avanza nei sondaggi, a lui il 60% dei voti

Il candidato centrista Emmanuel Macron avanza nei sondaggi. Secondo l’ultima indagine Opinionway-Orpi per Les Echos e Radio Classique, Macron batterebbe nel secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia la rivale Marine Le Pen con il 60% dei …

Inflazione Eurozona torna ad accelerare, aumentano pressioni su Bce

L’inflazione della zona euro torna ad approcciare il target del 2% perseguito dalla Bce mostrando inoltre una decisa accelerazione ad aprile della componente core, ossia l’inflazione di fondo, salita ai massimi a quasi 4 anni. Indicazioni che vanno a…