Retromarcia per il mercato auto europeo ad aprile, Fiat perde posizioni

Inviato da Redazione il Lun, 17/05/2010 - 10:05
Brusca frenata per il mercato auto europeo ad aprile. Come da attese aprile ha segnato l'inversione di tendenza per il mercato auto europeo. I dati diffusi questa mattina dall'Acea hanno evidenziato il primo calo degli ultimi 10 mesi. Flessione legata all'effetto inventivi che 12 mesi fa avevano fatto la loro comparsa in molti Paesi europei sospingendone le vendite. I dati Acea evidenziano una flessione del 6,9% delle immatricolazioni nell'area UE 27+Etfa rispetto ai livelli dell'aprile 2009. Le immatricolazioni si sono attestate a 1,17 mln di unità. La flessione è guidata dai cali fatti registrare da Volkswagen (-7% a/a), Toyota (-19%) e Fiat Group (-27%). Positivi i dati di Renault (+9%) e Bmw (+13%). Volkswagen si conferma leader europea a livello di quota di mercato con il 22,7% dal 22,8% dell'aprile 2009. Segue a distanza Psa Group con il 13,8% dal 12,6% di 12 mesi prima. Renault guadagna la terza posizione con il 10,4% dal'8,8% precedente. Scende invece Ford con il 9,4%, seguita da GM (8,2% dal 9,4% dell'aprile 2009). In sesta posizione Fiat con il 7,6%.
Da inizio anno le immatricolazioni a livello europeo risultano ancora in crescita (+5,2% a 4,94 mln di vetture). Considerando sullo l'area Ue 27 le immatricolazioni ad aprile sono scese del 7,4% a 1,134 mln di vetture. La Germania si conferma il maggior mercato continentale nonostante il forte calo del 31,7% con 259.414 nuove immatricolazioni. Tra le flessioni maggiori spiccano l'Italia (-15,7%), la Repubblica Ceca (-13,2%), la Polonia (-11,9%) e l'Austria (-11,6%). Resistono invece Francia (+1,9%) e soprattutto Regno Unito (+11,5%).

Perde posizioni sullo scacchiere auto europeo il gruppo Fiat. Ad aprile le immatricolazioni del gruppo auto torinese nell'area Ue 27+Efta hanno fatto registrare una flessione del 27% rispetto all'analogo mese 2009. In 12 mesi la quota di mercato del gruppo Fiat in Europa è scesa del 2,1% passando dal 9,4% al 7,6%. I dati diffusi dall'Acea evidenziano immatricolazioni pari a 87.630 unità ad aprile per il gruppo Fiat, portando il totale delle immatricolazioni nei primi 4 mesi del 2010 a 409.947 unità (-3,6%). A livello di singoli marchi, il brand Fiat ha accusato ad aprile un calo del 28,9% a/a (-4,9% nei primi 4 mesi 2010), -16% a/a per Lancia e -24,9% per Alfa Romeo.
COMMENTA LA NOTIZIA