Repsol-Ypf, Cortina costretto alle dimissioni

Inviato da Redazione il Gio, 28/10/2004 - 08:45
Il multimilionario Alfonso Cortina, da otto anni alla guida del gruppo spagnolo dell'energia Repsol-Ypf, è stato ieri costretto a cedere alle pressioni politiche ed a dimettersi dalla carica di presidente dopo una concitata riunione in cui le maggiori pressioni sembra siano venute dalla maggiore cassa di risparmio di Spagna, La Caixa, azionista di maggioranza di Repsol con il 15% del capitale. Cortina era sgradito al nuovo governo socialista del paese in quanto legato ai conservatori. Il cda ha nominato al suo posto Antonio Brufau, presidente di Gas Natural ed amministratore delegato della holding industriale di La Caixa. Dalla votazione si sono astenuti i rappresentanti della maggiore banca spagnola, il Bbva che controlla il 5% di Repsol, proprio a causa dell'appartenenza di Brufau alla compagnia rivale La Caixa.
COMMENTA LA NOTIZIA