1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Repsol: nessuna comunicazione dall’Argentina per la quota in YPF, sale la tensione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sale la tensione tra Spagna e Argentina sulla possibile nazionalizzazione di YPF, la filiale argentina della compagnia petrolifera spagnola Repsol. Secondo alcune indiscrezioni, il governo di Buenos Aires avrebbe intenzione di prendere il controllo di YPF, detenuta ancora per il 57,4% dalla spagnola Repsol. In scia a queste voci, Madrid avrebbe convocato oggi l’ambasciatore argentino e il ministro degli Esteri spagnolo, Jose Manuel Garcia. Oggi Repsol ha fatto sapere di non aver ricevuto nessuna notifica dalle autorità argentine relative alla sua partecipazione nella controllata YPF. Il caso diplomatico preoccupa il mercato: l’azione Repsol sulla Borsa di Madrid cede oltre il 3%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUTOMOTIVE

FCA: Dipartimento di Giustizia ha depositato una causa civile

Confermate le indiscrezioni, il Dipartimento di giustizia statunitense, per conto dell’Agenzia per la Protezione Ambientale (EPA), ha depositato una causa civile in cui accusa Fiat Chrysler di aver utilizzato un software per bypassare i controlli sul…

MACRO

Germania: bid-to-cover stabile nell’asta di Schatz a due anni

L’agenzia tedesca per la gestione del debito ha collocato 3,965 miliardi di Schatz a due anni. Il rendimento medio si è attestato al -0,65 per cento, dal -0,69 dell’asta di fine aprile, mentre il tasso di copertura si è confermato a 1,2 volte.

Grecia: Borsa Atene debole dopo mancato accordo su debito

Borsa di Atene debole dopo il mancato accordo tra i creditori internazionali sulla riduzione del debito greco, con la decisione di posticipare la decisione alla riunione di metà giugno. Sulla piazza finanziaria ellenica prevalgono le vendite: l’indic…