Report Ernst & Young: la Cina accelera nella corsa alle rinnovabili, Italia perde una posizione

Inviato da Redazione il Gio, 16/12/2010 - 15:40
La Cina consolida la posizione di leader nelle energie rinnovabili a livello mondiale e nuovi Paesi fanno il loro ingresso come principali attori sul mercato. Sono queste le novità principali sul settore delle energie pulite che emergono dall'ultimo report "Renewable Energy Country Attractiveness Indices" diffuso oggi da Ernst & Young. La spesa record del Governo di Pechino per l'eolico nel terzo trimestre 2010 ha rappresentato quasi la metà di tutti gli investimenti globali in questo comparto. Gli Stati Uniti, leader dell'indice da novembre 2006 a maggio 2010, sono ora distanziati di cinque punti. A minare il primato americano "le continue ripercussioni della crisi finanziaria, i bassi prezzi del gas e l'incertezza del contesto politico di medio-lungo termine". L'Italia perde una posizione svivolando al sesto posto, scavalcata dal Regno Unito che avanza di un punto in scia alla revisione governativa della spesa pubblica.
E in questo contesto entrano nuovi attori, quali la Corea del Sud, la Romania, l'Egitto e il Messico.
COMMENTA LA NOTIZIA