Renminbi: la moneta cinese si userà per gli scambi sul CME dal 2012

Inviato da Floriana Liuni il Mar, 06/12/2011 - 09:30
Il Chicago Mercantile Exchange, la principale piazza mondiale per lo scambio delle commodity, da gennaio 2012 ammetterà la moneta cinese come collaterale per gli scambi di future. In questo modo gli investitori che detengono depositi di renminbi al di fuori della Cina portanno servirsene per i propri deal in metalli, granaglie ed energia per un equivalente fino ad un massimo di 100 milioni di dollari. Una cifra simbolica, a causa della giovane età del renminbi "offshore", la moneta predisposta dal governo cinese per gli scambi al di fuori dei confini nazionali, ma che comunque riconosce la solidità della moneta stessa. Lo scopo del governo cinese è proprio quello di fare del renminbi una valida alternativa al dollaro per gli scambi internazionali.
COMMENTA LA NOTIZIA