1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Lavoro ›› 

Recruiting: ai manager italiani richieste esperienza e conoscenza delle lingue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Profilo altamente qualificato, perfetta padronanza della lingua inglese, pluriennale esperienza, disponibilità a trasferte (anche lunghe) all’estero e per ultimo un forte orientamento al new business. Ecco secondo Hays – gruppo specializzato nel recruitment manageriale – i tratti delle figure manageriali più ricercate nel panorama lavorativo italiano. Ma se da un lato la selezione è sempre più dura, dall’altro arrivano segnali confortanti: secondo i dati, nel 2010 c’è stato un aumento considerevole (+35% rispetto al 2009) delle richieste di nuovi inserimenti nel middle e senior management da parte delle grandi aziende.
Nel 2010, al top delle posizioni maggiormente ricercate dalle aziende della finanza italiana ci sono le figure di Tesoriere, Finance Manager e Controller di Gestione. Il settore del Finance ha senza dubbio risentito pesantemente della recessione economica, ne è una riprova il calo di assunzioni di professionisti legati al mondo della contabilità (- 10% rispetto al 2009). Nel 2010 le aziende hanno finalmente ripreso ad assumere (+ 15% rispetto al 2009), e vengono ricercati con sempre maggiore frequenza profili specializzati e con almeno 5 anni di esperienza alle spalle. L’inglese è diventato un requisito fondamentale, anche a causa dell’internazionalizzazione del mercato economico.
Dopo una riduzione dei volumi dei profili ricercati che ha caratterizzato il 2009 (-15% rispetto al 2010) – nel settore del Banking si sono ristrette le maglie della ricerca, privilegiando l’assunzione di figure altamente specializzate a discapito di professionisti “factotum”. Secondo i dati Hays sull’occupazione, i profili maggiormente ricercati nel settore banking sono sono Analisti del Credito, Specialisti in Pianificazione e Controllo e Relationship Manager.
Anche il settore dell’IT secondo i dati Hays sembra aver rialzato la testa, reagendo alla crisi economica con nuove assunzioni e nuovi progetti (+ 35% rispetto al 2009). I profili manageriali maggiormente ricercati dalle aziende spaziano dall’IT Manager al Service D. Le aziende stanno focalizzando le nuove ricerche verso profili caratterizzati da praticità, dinamismo e capacità di adattarsi a situazioni in costante divenire. Anche in questo settore, prerogativa per i candidati e quella di avere alle spalle una solida esperienza lavorativa, qualifiche specifiche e una conoscenza ottimale di almeno una lingua straniera.