1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Recordati: “societa’ e vicepresidente estranei a indagine milanese”

QUOTAZIONI Recordati Ord
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Guai in vista per tre funzionari di Recordati, ma la società ci tiene a prendere le distanze. Nell’ambito di una indagine condotta dall’autorità giudiziaria di Milano, sono state adottate misure cautelari personali nei confronti di tre funzionari del gruppo, tra cui il direttore generale farmaceutico, che, sottoposto agli arresti domiciliari, ha rinunciato ai suoi incarichi. Recordati precisa che, contrariamente a quanto riportato da alcune fonti di stampa, l’indagine non riguarda il vicepresidente del consiglio di amministrazione, Alberto Recordati. La società conferma la propria estraneità rispetto ai fatti contestati, “comunque di entità economica marginale rispetto al complesso delle proprie attività, e la liceità del proprio operato” e conferma di essere “dotata di un modello organizzativo atto a prevenire la commissione di reati da parte dei propri dipendenti e che tale modello viene costantemente monitorato e aggiornato”. Recordati informa infine che i fatti in questione non incidono sulla continuità operativa della attività aziendale né sulle prospettive di raggiungimento degli obiettivi annunciati.