1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Recordati, “reati commessi da dipendenti non legati a carenze organizzative”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Recordati rende noto di avere ricevuto un avviso di garanzia in tema di responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, in relazione a presunti reati nei rapporti con la pubblica amministrazione contestati a due suoi dipendenti, e di essere stata citata per l’udienza per l’applicazione delle misure cautelari. A tale riguardo, il gruppo attivo nel comparto farmaceutico dichiara di aver da tempo adottato un modello organizzativo “atto a prevenire la commissione dei suddetti reati da parte dei propri dipendenti e che tale modello viene costantemente monitorato e aggiornato”. Recordati è pertanto “fiduciosa di poter provare che ogni eventuale reato commesso dai suoi dipendenti è riconducibile all’elusione di procedure interne da parte dei dipendenti stessi, senza che i fatti siano stati determinati o agevolati da carenze organizzative”. L’azienda conferma altresì la propria massima disponibilità a collaborare con l’Autorità giudiziaria alla quale fornirà tempestivamente tutte le informazioni idonee a dimostrare l’adeguatezza, la completezza e l’efficienza dei propri sistemi interni di controllo e vigilanza. Recordati, convinta della correttezza del proprio operato, “ribadisce di aver sempre operato nel rispetto delle leggi e confida che venga fatta al più presto chiarezza sui fatti accaduti”.