Recoletos nel mirino di Rcs

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 07/02/2007 - 09:07
Quotazione: RCS MEDIAGROUP

Rcs potrebbe presto parlare spagnolo. Il gruppo editoriale che fa capo al Corriere della sera, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe ad un passo dal mettere le mani su un altro "pezzo" di stampa spagnola. Salvo colpi di scena dell'ultima ora, infatti,sarebbe in dirittura d'arrivo l'acquisizione del gruppo editoriale iberico Recoletos. Secondo fonti vicine alla trattativa mancherebbero solo alcuni dettagli, mentre la cifra totale dovrebbe aggirarsi intorno agli 1,3 miliardi di euro.

E proprio la giornata di oggi potrebbe essere quella decisiva. Il consiglio di amministrazione del gruppo guidato da Antonello Perricone s'incontrerà per esaminare il bilancio consuntivo del 2006 e sarà anche l'occasione per valutare l'acquisizione del gruppo spagnolo. Un'operazione vista di buon occhio dagli analisti che seguono la società perché farebbe di Rcs un big sul mercato spagnolo, dove controlla già Unedisa, che pubblica tra l'altro El Mundo, uno dei due quotidiani più importanti del Paese. Mentre con Recoletos metterebbe le mani anche sul quotidiano sportivo Marca, il finanziario Expancion e sul 25,5% della televisione digitale Veo Tv .

Stando alle stime degli analisti il valore di Recoletes si aggira tra i 950 milioni e gli 1,2 miliardi. Rcs potrebbe finanziare l'operazione quasi interamente per cassa, visto che la posizione finanziaria netta è vicina allo zero e il gruppo dispone di circa 700 milioni di linee di credito.
 
Il tasto dolente potrebbero essere le richieste dei fondi di private equity che controllano il capitale. Il gruppo iberico, in passato controllato da Pearson e quotato dal 2005, è stato acquistato e delistato da Retos Cartera, un consorzio di fondi di private equity e di manager sulla base di una valutazione di 936 milioni. Nel 2005 però il margine operativo lordo (Ebitda) del gruppo era di 44 milioni di euro, rispetto ai 70 milioni previsti per il 2006.

Intanto, Borsa Italiana ha fatto sapere che i titoli ordinari e risparmio Rcs e gli strumenti finanziari collegati sono temporaneamente sospesi dalle negoziazioni in attesa di un comunicato. I nuovi orari di negoziazione saranno comunicati in un secondo momento.

COMMENTA LA NOTIZIA