Reazione debole di Piazza Affari, il Sedex non si fida

Inviato da Redazione il Gio, 24/02/2005 - 12:28
Anche oggi è una put sull'S&P/Mib il contratto più scambiato sul mercato Sedex, sebbene con un volume minore ripsetto a ieri. Non ci si fida ancora, evidentemente, del tentativo di ripresa della Borsa. La put di Unicredito con strike 31.000 punti e scadenza a giugno accumula un controvalore scambiato pari a 7 milioni di euro. Meno brillanti le call, sempre di Unicredito, con strike 31.000 e 30.000 punti e scadenza in giugno a quota 4 e 3 milioni di euro di controvalore scambiato rispettivamente. A quota 3 milioni si attestano anche la put di Goldman Sachs con strike 31.250 e scadenza a maggio e la call di Banca Imi con prezzi di esercizio a 31.000 punti in scadenza a marzo. Scendendo nella graduatoria si trova un sempre maggiore numero di contratti put presenti e tra quest da segnalare la put di Goldman Sachs con strike 29.500 e scadenza in settembre (2 milioni). Per i sottostanti sulle azioni il mercato gioca con la call di Banca Imi su St Micro con prezzo di esercizio a 13,5 euro e scadenza a giugno (2 milioni) e con la call di Unicredito su Eni con strike 18 euro e stessa scadenza (1 milione).
COMMENTA LA NOTIZIA