1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Real Madrid squadra più ricca del mondo, la Juve è terza

QUOTAZIONI Juventus Fc
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Real Madrid si conferma la squadra di calcio con il giro d’affari più grande al mondo. Lo ha stabilito l’annuale classifica  stilata dalla società di ricerca Deloitte. La squadra madrilena vanta un fatturato di ben 292,2 milioni di euro, con riferimento alla stagione 2005-2006. Sembra dunque funzionare la strategia della “squadra delle stelle” che ogni anno impegna grandi cifre per grandi acquisti sul mercato dei giocatori. Una strategia che paga in termini di ritorno, soprattutto con il merchandising e le sponsorizzazioni.


                                   

La speciale classifica stilata dagli esperti di Deloitte vede al secondo posto un’altra squadra spagnola, Il Barcellona, con un giro d’affari di 259,1 milioni di euro. Il Barcellona ha però fatto un vero e proprio balzo in avanti, rispetto all’anno precedente, passando dalla sesta alla seconda posizione. Ancor più impressionata il dato che evidenzia un raddoppio delle entrare in sole 4 stagioni.


La terza classificata, e la prima delle squadre italiane,  è la Juventus (251,2 milioni di euro, era quarta), mentre le altre squadre nostrane si classificano in quinta posizione con il Milan ( con 238,7 milioni di euro, era terza lo scorso anno), L’inter in settima (sale dalla nona posizione)con 206,6 milioni di euro, e in dodicesima posizione si piazza invece la Roma con un fatturato di 127 milioni di euro (scende di una posizione).


 


A farla da padrone, dunque, sono le squadre spagnole e italiane. Dopo oltre otto anni di dominio incontrastato. Oggi il Manchester United occupa invece la quarta posizione con 242,6 milioni di euro, non sembra dunque beneficiare della gestione statunitense.

Interessante inoltre la undicesima posizione dell’Olympique Lyonnais, con 127,7 milioni di euro, che domani farà il suo debutto sulla Borsa di Parigi.

 


Il giro d’affari globale delle squadre di calcio resta molto alto. Il business complessivo delle prime venti nella classifica Deloitte ha un valore di oltre 3 miliardi di euro. Appare inoltre evidente che tali cifre sono possibili grazie ai prezzi esorbitanti della cessione dei diritti Tv. Un discorso che vale soprattutto per le italiane, che dipendono per circa i due terzi proprio da questa fonte, mentre per le squadre straniere la percentuale raramente si avvicina al 50%. Nonostante le molte incertezze su questo punto, Deloitte prevede che anche in futuro i diritti televisivi rappresenteranno un’importante fonte di reddito, una fonte che sempre secondo gli analisti sarà in costante crescita per tutti i club.