Rcs: Stefano Ricucci non molla la presa

Inviato da Redazione il Gio, 04/08/2005 - 08:29
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
Stefano Ricucci non molla la presa su Rcs. L'immobiliarista romano, appena interdetto dallo svolgere attività professionale dal gip Clementina Forleo per il suo coinvolgimento nella partita Antonveneta ha comunicato ieri ufficialmente di aver alzato la sua partecipazione in via Solferino dal 18% al 20,9%. Ricucci era salito nei mesi scorsi fino al 20%, prima di cedere una quota del 2%. L'arrotondamento della partecipazione del marito di Anna Falchi non è bastata a riaccendere le voci di un'Opa imminente. Anzi, proprio gli sviluppi dell'inchiesta hanno provocato una raffica di vendite sul titolo dell'editore del Corriere della Sera, che ieri ha chiuso la seduta in calo del 6,3% a 6,34 euro, con l'1,3% del capitale passato di mano. La Borsa sembra temere che il provvedimento della Procura di Milano abbia limitato di molto i margini di azione di Ricucci. Il finanziere non potrà utilizzare il 4,9% nella banca padovana come garanzia per i prestiti necessari alla scalata. E se il titolo continuerà a scendere i suoi creditori potrebbero chiedergli di reintegrare le garanzie dei prestiti, rischiando di metterlo in ulteriore difficoltà.
COMMENTA LA NOTIZIA