1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Rcs: si sgonfia la speculazione e Piazza Affari inizia a remare contro

QUOTAZIONI Rcs Mediagroup
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In Borsa ieri ha tirato una brutta aria per Rcs. Il titolo ha perso subito il 3% e poi con scambi abbastanza contenuti ha chiuso la seduta in ribasso del 3,98% dopo aver toccato punte del 4,20%. Facendo un rapido calcolo Ricucci ha perso in un giorno 32 milioni di euro sul valore della sua partecipazione che ai prezzi di ieri sera ammontava a 787,6 milioni di euro. Sulle indiscrezioni secondo le quali l’immobiliarista romano ha tentato senza successo un approccio con il patto di sindacato per tentare di vendere il 20%, Piazza Affari ha iniziato a remare contro. Ora bisognerà vedere se lo scalatore Ricucci sarà disposto a mettere altro combustibile nel suo motore. Per andare avanti, superare la soglia del 20% e poi lanciare l’Opa sul 100% del capitale del gruppo editoriale, occorrono molti denari dei quali il pur smaliziato immobiliarista non pare al momento disporre. Ricucci ieri è rimasto in silenzio. In molti ieri a Piazza Affari si è aspettavano in qualche modo una smentita dei contatti in corso tra gli avvocati, una dichiarazione sulle prossime mosse come spesso ci ha abituato nelle scorse settimane.