Rcs prende il largo sull'S&P, sul mercato circolano diverse teorie

Inviato da Redazione il Lun, 10/01/2005 - 15:21
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
Rcs spicca sul listino della city milanese. Il titolo del gruppo editoriale segna un rialzo dell'1,24%, scambiando a quota 4,56 euro. Sostenuti gli scambi: sono, infatti, già transitati sul mercato 2,4 milioni di pezzi contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute pari a 2 milioni di pezzi. "L'azione viene da un buon 2004, ma sembra che la festa non sia ancora finita", dicono a Spystocks diversi trader. I motivi che circolano nelle sale operative sono vari: si spazia dalla ristrutturazione sotto la guida di Vittorio Colao ai litigi tra i grandi soci che si starebbero dando da fare per arrontondare le loro quote. "Sono in azione mani forti", sostiene un operatore. "Alcuni grandi azionisti stanno sfruttando la possibilità di aumentare le loro quote". Il nuovo patto stabilisce infatti che Diego Della Valle possa aumentare il proprio apporto dall'attuale 3% al 5%. Stessa facoltà spetta a Banca Intesa e a Pirelli. Ipotesi a parte, c'è chi snocciola un'altra teoria: "Rcs ha messo fuori la freccia e superato L'Espresso. Il 2005 potrebbe essere un anno vivace per l'editoria: le iniziative sembra non manchino. Oggi il mercato punta su Rcs".
COMMENTA LA NOTIZIA