1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Rcs: perdita netta migliora a 93,1 milioni nei nove mesi, ricavi 2014 visti stabili

QUOTAZIONI Rcs Mediagroup
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rcs ha chiuso i primi nove mesi del 2014 con una perdita netta pari a 93,1 milioni di euro, in miglioramento dal rosso di 175,3 milioni dell’analogo periodo dell’anno scorso. I ricavi netti consolidati si sono attestati a 921,5 milioni di euro, rispetto ai 964,9 dei primi nove mesi del 2013. Il calo, spiega una nota, è attribuibile principalmente alla cessione o sospensione di alcune testate periodiche no-core, nonché l’effetto delle cessioni di società e rami d’azienda. In particolare, i ricavi pubblicitari sono cresciuti di 3,6 milioni rispetto al pari periodo 2013, raggiungendo i 341,5 milioni.

L’Ebitda pre oneri e proventi non ricorrenti è positivo per 13,7 milioni, rispetto ai -21 milioni dei primi nove mesi del 2013 mentre l’Ebitda post oneri e proventi non ricorrenti è pari a -16,3 milioni, in miglioramento di 105 milioni rispetto ai -121,3 milioni dei primi nove mesi del 2013. Il risultato operativo (Ebit), negativo per 69,2 milioni migliora significativamente rispetto al dato del 30 settembre 2013 pari a -178 milioni.

La posizione finanziaria netta passa da -474,3 milioni al 31 dicembre 2013 a -515,3 milioni, mentre rispetto al 30 settembre 2013 è in miglioramento di oltre 31 milioni di euro. La società sottolinea che rispetto ai nove mesi del 2013 il flusso di cassa generato dalla gestione tipica è in miglioramento di oltre 60 milioni di euro.

Rcs prevede per l’anno 2014, nel complesso ed a perimetro omogeneo, ricavi sostanzialmente stabili rispetto al 2013.