Rcs mostra ancora i muscoli sull'S&P

Inviato da Redazione il Mar, 19/04/2005 - 09:53
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
Rcs mostra i muscoli sull'S&P. Il titolo della società editoriale sale dello 0,41%, scambiando a quota 4,9825 euro. In Borsa da qualche settimana circolano voci di un tentativo di rompere gli equilibri del patto di sindacato di via Solferino attraverso una minoranza di blocco o addirittura forzando la mano con un'Opa che liberi le mani dei soci forti dai vincoli del sindacato. Considerando che negli ultimi dieci giorni è passato di mano il 20% del capitale, qualche nuovo azionista, se così fosse, non dovrebbe tardare ad uscire allo scoperto. Vincent Bollorè, l'azionista bretone, consigliere e socio di Mediobanca, in precedenza presente in Rcs con l'1% circa, si è tirato fuori. Mentre Stefano Ricucci recentemente ha arrontondato la sua quota oltre il 5%. E in molti a piazza Affari sostengono che la prossima tappa del palazzinaro romano sarà arrivare al 7,5% del capitale. Al suo fianco si mormora potrebbero esserci i vecchi amici dell'avventura su Bnl, ossia Statuto, Lonati, Bonsignore e Caltagirone. L'obiettivo sarebbe quello non dichiarato di bussare alla porta del patto di sindacato della holding di via Solferino. I grandi soci di Rcs hanno però già anticipato che il patto non si tocca.
COMMENTA LA NOTIZIA