1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Rcs Mediogaroup: ricevuta da Gallimard offerta per Flammarion

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rcs MediaGroup rende noto che Rcs Libri ha ricevuto da Madrigall, controllante la società editoriale francese Gallimard, l’offerta vincolante finale per l’acquisto del 100% di Rcs Livres, società che controlla il gruppo editoriale Flammarion. Rcs Libri intende accettare l’offerta alla conclusione della prevista procedura di consultazione con le rappresentanze sindacali del gruppo Flammarion. L’enterprise value offerto da Madrigall è di 251 milioni di euro. Il beneficio finanziario della transazione è stimato in circa 230 milioni di euro. Sulla base dei valori di carico al 31 dicembre 2011, si stimano plusvalenze civilistiche e consolidate – al lordo dell’effetto fiscale – rispettivamente di circa 121 e 88 milioni di euro. L’operazione sarà comunque soggetta all’approvazione della competente autorità antitrust.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.