1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Rcs Libri-Mondadori: ministro Franceschini esprime preoccupazione, ora palla all’Antitrust

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La notizia del passaggio di RCS Libri in mano a Mondadori manca di suscitare reazioni nel mondo politico. Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, ribadisce le sue preoccupazioni già espresse nei mesi scorsi circa i rischi di questa operazione sul delicato mercato dei libri. “Il governo non può e non deve intervenire – ha puntualizzato il ministro all’Ansa – . Sarà semmai l’Autorità Antitrust, secondo la legge, a valutare come sempre, e nella sua totale indipendenza, l’operazione acquisto Rcs”. Lo scorso febbraio lo stesso Franceschini aveva tweettato: “Molto preoccupato per possibile acquisto di Rcs libri da parte di Mondadori.Troppo rischioso che una sola azienda controlli metà del mercato”.
Mondadori ha trovato l’intesa con RCS per l’acquisto di RCS Libri per 127,5 milioni di euro. Le due case editrici più famose d’Italia si uniscono per dare vita a un gigante che avrà una quota di mercato tra il 35% e il 40 per cento.