Rcs: Diego Della Valle sarebbe salito tra l’8 e il 9%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La quota di Rcs in mano a Diego Della Valle è tra l’8 e il 9%. E’ quanto hanno riportato le maggiori agenzie di stampa citando fonti finanziarie, dopo che il patron di Tod’s ha confermato durante una puntata de L’Infedele di essere cresciuto molto nel gruppo che pubblica il Corriere della Sera. L’imprenditore marchigiano in precedenza risultava titolare del 5,5% di Rcs ma, in coincidenza dei forti movimenti che hanno interessato il titolo in Borsa, avrebbe aumentato la propria quota di un ulteriore 3%. Della Valle in primavera si era svincolato dal patto di sindacato che controlla la società, in aperta polemica con i grandi azionisti (Fiat e Mediobanca) e con le loro modalità di nomina del Cda.