Rcs: chiesta a banche revisione linee di credito in scadenza, nessuna novità su cessioni

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 22/05/2013 - 08:54
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
Rcs Mediagroup, in riferimento alle recenti notizie apparse sugli organi di stampa e all'andamento di ieri del titolo e anche su richiesta della Consob, specifica che il 17 maggio ha inviato a tutti gli istituti di credito coinvolti nel processo di rinegoziazione delle linee di credito in scadenza una richiesta di revisione relativamente ad alcuni termini e condizioni economiche previsti dal term-sheet approvato il 14 aprile e firmato il 15 aprile, tenendo anche conto del recente miglioramento dei mercati finanziari. E' quanto si legge in una nota del gruppo che specifica che tale richiesta è stata inviata - in vista dell'assemblea dei soci convocata per il 30 maggio prossimo - a tutte le banche partecipanti, tenuto conto che tale contratto di finanziamento prevede l'adesione in forma di Club-Deal, e pertanto a parità di condizioni per tutte le suddette banche finanziatrici.

In merito alla dismissione di asset non-core, Rcs annuncia che non vi sono ulteriori aggiornamenti rispetto a quanto comunicato il 14 maggio. In particolare, per quanto riguarda il processo di vendita della partecipazione in Dada si ricorda che a fine febbraio è stato affidato un mandato ad una primaria banca d'affari per assistere la società nel processo di cessione. L'azienda ha richiesto il 13 marzo alla controllata Dada di attivare i passi necessari al fine della messa a disposizione dei soggetti interessati in merito a tale partecipazione, delle informazioni necessarie per l'attività di due diligence. Poi il 19 marzo il consiglio di amministrazione di Dada ha deliberato di aderire alla richiesta. Il 21 marzo è stato completato l'allestimento della data room virtuale. Nel caso le negoziazioni si concludano positivamente, si ritiene - allo stato - che il processo di vendita possa completarsi entro il terzo trimestre di quest'anno.
COMMENTA LA NOTIZIA