1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Rcs, Bpi si affida a Mediobanca per piazzare il 14,2% di Ricucci

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mediobanca avrebbe aperto le porte – insieme ad altre banche – alla Banca Popolare Italiana per partecipare al collocamento del 14,2% di Rcs Mediagroup, detenuto in pegno dall’ex Lodi per conto della Magiste di Stefano Ricucci. L’istituto di piazzetta Cuccia avrebbe posto la condizione di svolgere il ruolo di advisor globale dell’operazione di collocamento. Sarebbe questo dunque il responso dell’incontro avvenuto venerdì 14 ottobre tra il nuovo direttore generale della Bpi, Divo Gronchi, e alcuni vertici operativi di Mediobanca. L’accordo, studiato da Bpi insieme all’advisor di Ricucci, Ubaldo Livolsi, prevede che 3 istituzioni finanziarie facenti parte del patto di sindacato di Rcs (Mediobanca, Intesa e Capitalia) rilevino 108,7 milioni di azioni Rcs al prezzo di 5,235 euro per azione e le ricollochino successivamente attraverso appositi strumenti finanziari. Da ricordare che nei giorni scorsi Mediobanca aveva escluso l’ipotesi di un convertibile in azioni Rcs.