Rcs, avanza la rivoluzione Colao ma la Borsa e' sospettosa

Inviato da Redazione il Lun, 02/01/2006 - 08:44
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
Finché non troverà sistemazione il pacchetto di azioni in mano a Banca Popolare Italiana, su Rcs MediaGroup peserà un'incognita dai contorni poco rassicuranti. Non per questo va trascurato il segnale dell'Opa su Dada, che parte proprio in questi in giorni. Non solo perché si tratta della prima acquisizione stabilita dall'amministratore delegato, Vittorio Colao, ma perché rappresenta un elemento di forte discontinuità con la gestione passata. Tuttavia, il mercato resta freddo nei confronti dell'azione della holding che controlla il Corriere della Sera. Tale freddezza si spiegherebbe con le non poche incognite che gravano sul 14,9% del capitale in pegno a Bpi, vale a dire la quota residua della partecipazione raccolta da Stefano Ricucci. Fino a quando non verrà trovato un destinatario finale, il rischio teorico che quelle azioni finiscano sul mercato resta alto.
COMMENTA LA NOTIZIA