Rcs, ancora una fumata nera tra Magiste e i vertici Bpi

Inviato da Redazione il Gio, 12/01/2006 - 08:42
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
Non si sblocca ancora la questione Rcs-Ricucci-Bpi. L'incontro di ieri tra gli advisor della Magiste e il direttore generale di Bpi, Divo Gronchi, non ha portato a grandi risultati. Ma la Borsa ha accolto positivamente la notizia del summit, avvalorando le possibilità di una prossima risoluzione. La Magiste possiede ancora un pacchetto pari al 15% del capitale Rcs, che però è immobilizzato da un pegno presso la Bpi a garanzia dei prestiti erogati a Ricucci nel corso degli ultimi anni. Gronchi sta premendo affinché la società rientri degli affidamenti e ha già minacciato più volte di escutere il pegno e di vendere la partecipazione. Ma per il momento sembra che la situazione sia ancora di stallo. Lo sblocco della vicenda è legato a doppio filo all'evolversi del caso Antonveneta.
COMMENTA LA NOTIZIA