Rcs: Akros non crede a discesa in campo di Lagardere

Inviato da Redazione il Mar, 06/09/2005 - 14:30
Quotazione: RCS MEDIAGROUP
A Piazza Affari gira ancora voce che il gruppo francese Lagardère rilevi la quota detenuta da Stefano Ricucci, che ai correnti prezzi di mercato vale 846 milioni di euro. Un'ipotesi che non viene accolta dagli analisti a braccia aperte. Secondo gli esperti di Banca Akros pare poco verisimile che un gruppo come quello francese si accontenti di una quota non di controllo, per di più pagandola con un cospicuo premio di controllo nonostante dal punto di vista puramente industriale l'operazione potrebbe trovare buone ragioni nelle sinergie attivabili tra i due gruppi. "Riteniamo che l'ipotesi di stampa su un ingresso di Lagardere potrebbe materializzarsi solo a condizione che questo o altro gruppo estero avesse raggiunto un accordo con altri altri azionisti di Rcs per rilevarne la quota", sostengono gli analisti. Dunque: "pensiamo che allo stato attuale si possa considerare questo scenario non diverso dalle molte speculazioni che si sono susseguite nelle ultime settimane".
COMMENTA LA NOTIZIA