Rcs: +8,6% per il titolo a Piazza Affari all'indomani dell'investor day

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 13/03/2014 - 12:05
Non si arresta la corsa del titolo Rcs che guadagna quasi il 9% a Piazza Affari all'indomani dell'investor day. Il numero uno del gruppo editoriale italiano, Pietro Scott Jovane, ha indicato l'obiettivo di triplicare nel 2014 l'ebitda ante oneri non ricorrenti del 2013. I ricavi sono visti in risalita e il target triennale di taglio di costi previsto nel piano per lo sviluppo 2013-2015 dovrebbe essere raggiunto con un anno di anticipo. Il mercato apprezza anche le ulteriori azioni sul piano dell'efficienza. "L'accelerazione del piano di efficienze attuata nel 2013 e prevista nel 2014 consentirà di raggiungere il target triennale di taglio di costi previsto nel Piano per lo Sviluppo 2013-2015 con un anno di anticipo - si legge in una nota - Il gruppo rende quindi noto che sono state individuate ulteriori aree di intervento che permettono di avviare una nuova serie di efficienze per 50/70 milioni di euro, i cui effetti si manifesteranno a partire dal 2015. Rispetto ai 145 milioni previsti inizialmente, sono attesi quindi nel triennio benefici complessivi da efficienze fino a 220 milioni". Gli analisti di Banca Akros hanno promosso il titolo Rcs, alzando la raccomandazione ad accumulate dal precedente hold. Il target price passa da 1,55 a 1,85 euro ad azione. A Piazza Affari movimenti positivi anche per gli altri titoli del comparto editoriale, come Mondadori e L'Espresso che registrano progressi superiori al 2%.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA