Rc Auto: nemmeno un italiano su dieci sceglie la tutela legale (Assicurazione.it)

Inviato da Redazione il Mar, 15/02/2011 - 11:58
La paura di veder lievitare l'Rc auto spinge sempre più automobilisti italiani a scegliere una copertura assicurativa senza la tutela legale. Una tendenza che emerge dai dati diffusi da Assicurazione.it, secondo cui circa l'8% degli automobilisti, nemmeno un italiano su dieci, decide di integrare la propria polizza con una copertura delle possibili spese giudiziarie a cui può andare incontro. In particolare, l'analisi ha messo in evidenza come chi sottoscrive una tutela legale ha, in media 43 anni. A richiedere questo tipo di copertura sono più le persone sposate rispetto ai single (8,20 contro 7,35%). Lungo lo Stivale la tutela legale viene aggiunta soprattutto nelle regioni meridionali (in cima alla classifica la Puglia, con il 9,31% di richieste, segue la Sicilia con il 9,26% e la Campania, con l'8,86%). Per quanto riguarda le categorie professionali, tra quelle che tengono in misura maggiore a tutelarsi spiccano quelle che soffrirebbero di più nel gestire autonomamente controversie legali. Secondo i numeri di Assicurazione.it, che ha analizzato oltre un milione e mezzo di preventivi richiesti negli ultimi sei mesi, in testa i pensionati (8,95%), seguiti da impiegati (8,43%) e casalinghe (8,285).
Nonostante i vantaggi, credendo di risparmiare la maggioranza degli automobilisti non include dunque nella propria polizza di responsabilità civile la tutela legale.
COMMENTA LA NOTIZIA