RC auto: abolito il tacito rinnovo, se l'assicurazione costa meno si denunciano più sinistri

Inviato da Redazione il Gio, 03/01/2013 - 09:57
Quello appena cominciato sarà un gennaio all'insegna dei cambiamenti per gli automobilisti italiani. Dal 1 gennaio, infatti, con l'abolizione del tacito rinnovo, i proprietari di auto del nostro Paese avranno un maggiore incentivo a trovare un'assicurazione più economica attraverso il confronto delle tariffe, e le compagnie assicurative saranno spinte verso una maggiore competitività.
Ma non tutti gli avvenimenti saranno positivi per chi guida in Italia nell'anno che si è appena aperto. Secondo quanto rilevato da Facile.it, sito specializzato nella comparazione di polizze Rc auto, dai 500mila preventivi effettuati negli ultimi 30 giorni si deduce infatti che saranno quasi 1.400.000 gli italiani costretti a pagare un premio assicurativo più alto, avendo causato incidenti con colpa nel corso del 2012.
La cifra è comunque leggermente inferiore a quella registrata lo scorso anno, anche alla luce del fatto che i chilometri percorsi in media dagli italiani sono diminuiti di circa il 7/8% rispetto al 2011 in un'ottica di risparmio che coinvolge sempre più i cittadini del nostro Paese.
Dall'analisi condotta da Facile.it si deduce anche che nelle regioni in cui le assicurazioni hanno costi più contenuti e il cambio di classe spaventa meno, si denuncia il sinistro più spesso; ecco perchè la Toscana, per il quarto anno consecutivo, è in cima alla classifica con il 5,14% di automobilisti che ha dichiarato di aver causato un incidente nel 2012; a seguire si trovano il Lazio (4,76%), e le due isole maggiori; la Sicilia è terza con il 4,69%, la Sardegna quarta con il 4,63%. Tutte attorno al 3,5% di denunce Calabria, Campania e Puglia.
Un discorso simile è quello che riguarda le categorie professionali. A denunciare, in proporzione, il maggior numero di sinistri sono stati i pensionati, che solitamente sono inquadrati in classi di merito migliori avendo la patente da più anni.
COMMENTA LA NOTIZIA