Rbs cede quota 20% di Direct Line, incassati 630 mln di sterline

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 20/09/2013 - 09:39
Prende slancio il piano di dismissioni di Rbs. L'istituto bancario britannico che dal 2008 risulta sotto il controllo statale ha finalizzato la cessione di 300milioni di azioni della controllata Direct Line, pari al 20% delle azioni ordinarie, a 210 pence per azione. La cessione della quota ha portato all'incasso di 630 milioni di sterline assumendo che l'opzione di over-allotment sia esercitata in pieno. "Con questa vendita RBS continua pienamente sulla buona strada per raggiungere il suo impegno a cedere la sua partecipazione in Direct Line entro la fine del 2014 ", ha detto il direttore finanziario di RBS, Bruce Van Saun.
COMMENTA LA NOTIZIA