Rapporto Abi 2007-2009: l'economia italiana crescerà nei prossimi anni

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 20/12/2007 - 11:55
Le banche italiane danno prova di resistenza di fronte alla crisi internazionale. In un contesto mondiale fortemente incerto e con l'instabilità dei mercati colpiti dalla crisi dei mutui subprime, il caro-prezzo delle materie prime e la debolezza del dollaro l'economia italiana manterrà un discreto ritmo di crescita nel prossimo triennio. Sono queste le stime rilevate dall'AFO, il rapporto di previsione 2007-2009 redatto dall'Abi in collaborazione con i centri studi delle principali banche italiane. Stando ai numeri contenuti nel rapporto, il prodotto interno lordo (Pil) nazionale crescerà dell'1,9% quest'anno, dell'1,4% nel 2008 e dell'1,7% nel 2009. Le performance bancarie rimangono positive: l'utile netto salirà del 4,7% quest'anno, segnando un rimbalzo negativo rispetto al forte incremento registrato nel 2006 (+35,8%), del 10,2% nel 2008 e dell'11,4% nel 2009.
COMMENTA LA NOTIZIA