Rame, sul Comex posizioni lunghe in aumento dell'8%

Inviato da Floriana Liuni il Lun, 01/08/2011 - 09:38
Metalli in rialzo dopo il raggiunto accord per l'innalzamento del tetto del debito Usa per evitare il default. Il rame con consegna a tre mesi ha guadagnato lo 0,7% a 9.894 dollari la tonnellata alla borsa di Londra, mentre il future a ottobre ha guadagnato lo 0,9% a Shanghai raggiungendo gli 11.391 dollari la tonnellata. Sul Comex i futures e le opzioni sul rame hanno aumentato le posizioni lunghe dell'8%, poiché gli speculatori si attendono rialzi dei prezzi legati all'aumento della domanda dall'Asia e alla diminuzione dell'offerta dopo gli scioperi e i disordini nelle miniere sudamericane di metallo rosso.
Anche l'alluminio ha guadagnato lo 0,8% 2.644 dollari la tonnellata, mentre lo zinco è salito dello 0,9%a 2.513 dollari la tonnellata. Sale anche il piombo (+1,2% a 2.645 dollari la tonnellata), mentre arretra il nickel, -0,6% a 24.845 dollari la tonnellata. Lo stagno ha guadagnato lo 0,7% quotandosi a 28.300 dollari la tonnellata.
COMMENTA LA NOTIZIA