Il rame si apprezza a Londra su aspettative positive per dato ordini di fabbrica Usa

Inviato da Floriana Liuni il Mer, 31/08/2011 - 14:58
Si apprezza il rame sul mercato di Londra per il sesto giorno consecutivo, sulla base dell'ottimismo sulla crescita economica, che potrebbe sostenere il prezzo delle materie prime. Il dato sugli ordini di fabbrica degli Stati Uniti è atteso intorno al +1,4% dopo il declino dello 0,8% di luglio, e questo fa bene al prezzo del metallo rosso, di cui l'America è il secondo maggior consumatore dopo la Cina. Il prezzo del metallo è inoltre sostenuto da un calo del 18% nell'output del Cile, a circa 373.500 tonnellate in luglio, dovuto al prolungato sciopero nelle miniere di Escondida. Anche la produzione di rame in Peru è calata per il quarto mese di fila in luglio: -5,7% a 100.478 tonnellate, a causa del calo di output delle miniere di Xstrata e Southern Copper. Verso le 12.30 ora di Londra il contratto future del rame a tre mesi sull'Lme ha fatto registrare un aumento dello 0,7% a 9221 dollari la tonnellata. Anche le quotazioni del rame a dicembre sul Comex sono salite del 1% a 4183 dollari la libbra. Il metallo rosso è comunque in calo del 6,7% mensile, il dato peggiore dallo scorso maggio.
COMMENTA LA NOTIZIA