Il rame perde sui mercati mondiali, pesa rallentamento USA e incertezza UE

Inviato da Floriana Liuni il Gio, 16/06/2011 - 09:25
Sui mercati asiatici il rame sconta la stretta creditizia cinese e i segni di rallentamento dell'economia americana: il future a luglio perde a Shangai lo 0,59%, mentre il rame con consegna ad agosto registra un calo dello 0,8% a poco più di10 mila dollari la tonnellata. In Europa la crisi greca si aggiunge all'incertezza mondiale, e Londra infligge al rame una perdita dello 0,9%, a circa 9 mila dollari la tonnellata. Sulla borsa di New York il future sul rame a settembre rimane sostanzialmente invariato. Scarsi cambiamenti anche per alluminio, zinco e piombo, scambiati a Londra rispettivamente a circa 2600, 2200 e 2500 dollari la tonnellata.

COMMENTA LA NOTIZIA