1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Rame, per Merrill Lynch si tratta di una correzione di breve periodo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I fondamentali parlano a favore di una ripresa delle quotazioni del rame. Ne sono convinti gli esperti di Merrill Lynch che prevedono una ripresa nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno e nel primo quarter del 2009. Secondo la casa d’affari statunitense la correzione del metallo rossastro – che ha ceduto oltre il 16% rispetto ai massimi di inizio luglio – è stata frutto di condizioni di breve periodo quali la forza del dollaro “che appaiono difficilmente sostenibili nel tempo”. Per i prossimi due trimestri l’attesa di Merrill Lynch è di un incremento dei prezzi poiché “anche nel caso di un modesto incremento della domanda di rame da parte della Cina nella seconda metà dell’anno, sarà comunque necessario un forte aumento delle importazioni di questo metallo”. Per il 2009 sarà importante monitorare l’andamento della domanda di rame negli Stati Uniti, dinamica che sarà in grado di influenzarne i prezzi. Merrill Lynch ha deciso di lasciare invariate le proprie stime di prezzo sul rame a 3,6 dollari a libbra per il 2008 (il 2% sotto il consensus) , 3,8 dollari per il 2009 (3& sopra il consensus) e 3,3 dollari per il 2010 (6% sotto il consensus).