1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Rally per Milano e per gli altri listini europei

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano centra il maxi rimbalzo con gli acquisti che sono scattati copiosi dopo le parole di Mario Draghi. Il presidente dell’Eurotower ha dichiarato che la Bce è pronta a fare tutto il possibile per mettere in salvo la moneta unica. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha chiuso con un balzo del 5,62% a 13.210 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato del 5,25% a quota 14.249. Vendite sostenute sui titoli del comparto bancario: Mps ha guadagnato il 9,04% a 0,172 euro, Intesa SanPaolo l’8,81% a 0,97 euro, Unicredit il 9,21% a 2,584 euro, Ubi Banca il 7,94% a 2,134 euro, Banco Popolare il 6,91% a 0,866 euro. Giornata di grandi guadagni anche per gli altri titoli del comparto finanziario: Mediolanum ha mostrato un progresso dell’8,03% a 2,422 euro, Generali è avanzata del 9,30% a 9,46 euro. Brillante performance anche per i colossi pubblici: Eni ha guadagnato il 5,77% a 16,13 euro, Enel il 5,83% a 2,18 euro, Finmeccanica il 5,33% a 2,808 euro. Balzo di Ansaldo STS (+7,74% a 5,985 euro) dopo la pubblicazione dei conti semestrali.

Forti i rialzi anche per gli altri listini europei in scia delle dichiarazioni di Draghi. A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dell’1,36% a 5.573,16 punti, +2,75% del Dax che si porta a 6.582,96, +4,07% del Cac40 a 3.207,12 mentre l’Ibex ha messo a segno un rally del 6,06% a 6.368,8 punti.