1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Rally di Wall Street, Alcoa nell’avanguardia del listino insieme ai bancari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prima parte di seduta in netto rialzo per gli indici statunitensi in rialzo di circa 4 punti percentuali. L’S&P 500 sale del 4,13% a 704,50 punti dopo che ieri aveva chiuso sui nuovi minimi dal settembre 1996. Ben Bernanke, parlando a Washington al Consiglio per le relazioni estere, ha ribadito l’impegno delle autorità per la salvaguardia del sistema finanziario Usa auspicando la creazione di un nuovo sistema di regole per evitare future nuove crisi.
Il Dow Jones sale del 3,81% a 6.796,15 punti sospinto dai bancari (+23% Bank of America, +16,54% per Jp Morgan e +23,81% per Citigroup). Quest’ultima, secondo un memorandum interno alla banca scritto dal ceo Vikram Pandit, avrebbe chiuso i primi due mesi del 2009 in utile. Negli ultimi 5 trimestre Citigroup ha riportato perdite complessive per più di 37,5 miliardi di dollari. Tra le altre big di Wall Street spiccano anche i rialzi di Alcoa (13,91%), Ge (+16,23%) e Gm (+11,35%).

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COMMODITY

Petrolio: Brent si spinge sopra quota 54 dollari il barile

Quarta giornata consecutiva con il segno più per le quotazioni del greggio, in rialzo dello 0,82% a 54,05 dollari il barile. Nelle ultime cinque sedute il derivato è salito del 4,3% in attesa che l’Opec, l’Organizzazione che raggruppa i Paesi esporta…

COMMODITY

Petrolio: miglior settimana da inizio anno in attesa dell’Opec

Alla terza seduta consecutiva con il segno più, il Brent porta il saldo settimanale al +5,55%, il dato maggiore da inizio anno. Nuovo segno più all’ICE per il future con consegna luglio sul greggio, in aumento del 2,15% a 53,64 dollari il barile.

MERCATO VALUTARIO

Forex: dollaro scivola ancora, eur/usd a un soffio da 1,12

Nuovi minimi a oltre 6 mesi per il dollaro. Si conferma anche oggi la debolezza del biglietto verde con il cross euro/dollaro spintosi a ridosso di 1,12 (1,1197) nel pomeriggio. Un’accelerazione al ribasso per il dollaro è arrivata dopo le dichiarazi…