Quarto di Palo: "Dollaro debole per timori sullo statement della Fed"

Inviato da Redazione il Mar, 21/09/2004 - 16:56
"Il movimento a cui stiamo assistendo sul mercato valutario arriva dopo che sui mercati si sono diffusi dei rumors secondo cui lo statement che presenterà la Fed dopo la decisione sui tassi sarà più prudente sulla crescita americana, smentendo in parte quanto sostenuto dalla stessa banca centrale americana nelle scorse settimane". Così ha spiegato il forte progresso dell'euro sul dollaro (+0,67% a quota 1,2253) Giuseppe Quarto di Palo, gestore fondi obbligazionari per Credit Suisse Asset Management, che ha proseguito chiarendo che tutti ormai si aspettano un incremento dello 0,25%, rendendo quindi più rilevante quanto sarà esposto nel comunicato. "Un altro motivo a supporto dei movimenti valutari - ha proseguito Quarto di Palo - è fornito dalle previsioni di alcuni analisti statunitensi secondo cui quello di oggi sarà l'ultimo rialzo dei tassi per poi vedere una pausa a novembre". "Se Greenspan non dovesse continuare a rialzare - ha concluso il gestore - segnalerebbe una visione più debole dell'economia, è questo è un cattivo segnale per la valuta".
COMMENTA LA NOTIZIA