Puma continua a correre, infranta la barriera dei 300 euro

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 13/02/2006 - 10:07
Prima ora di contrattazioni a velocità sostenuta per il titolo Puma che si mette ancora in mostra dopo il balzo di venerdì in seguito alla diffusione di conti superiori alle attese con conseguente revisione al rialzo delle stime per l'anno in corso. Attualmente il titolo della terza azienda a livello mondiale nel settore dell'abbigliamento sportivo viaggia in rialzo di circa 2 punti percentuali a quota 296 euro, ma in apertura ha testato i suoi nuovi massimi storici portandosi sopra la soglia dei 300 euro (max a 301,9 euro). Puma ha archiviato il 2005 con fatturato in aumentato del 16,2% a 1,77 miliardi di euro, mentre l'utile del gruppo si è attestato a 285,8 milioni di euro, registrando un aumento del 10,5%. Il dividendo passerà a due euro, il doppio rispetto a quello dello scorso anno. Il mercato americano ha trainato la crescita dell'azienda di Herzogenaurach con un incremento del 57% del fatturato a 476 milioni, anche se la quota maggiore continua ad essere coperta da Europa, Medio Oriente e Africa (+5,6% a 1,1 mld). Sulla base dei risultato record conseguiti, Puma ha corretto verso l'alto le previsioni per l'anno in corso con un fatturato previsto in progresso del 30% a circa 2,3 miliardi.
COMMENTA LA NOTIZIA