1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Pubblicità: investimenti in calo del 18,2% ad aprile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prosegue anche in aprile il trend negativo del mercato degli investimenti pubblicitari in Italia. Secondo i dati diffusi oggi da Nielsen in aprile la flessione è stata pari al 18,2%, con il saldo del primo quadrimestre 2013 (gennaio-aprile) a -18,7%. Si registra solo un lieve miglioramento rispetto al -18,9% del primo trimestre 2013, sebbene continui il momento di difficoltà del mercato, con dinamiche differenti a seconda dei mezzi. Nel dettaglio i quotidiani rimangono ampiamente in negativo (-24,8%), anche se il decremento si riduce rispetto ai mesi precedenti. I periodici, che stanno attraversando un momento di difficoltà, con ipotesi di chiusura di alcune testate e di passaggi di editore e concessionari nei prossimi mesi, chiudono a -23,9%, peggiorando l’andamento rispetto al primo trimestre 2013 di oltre un punto e mezzo. La tv si attesta a -18,9%, con variazioni notevoli per quanto riguarda i singoli editori, confermando un andamento in linea con il mercato totale. Discorso a parte per Internet: secondo l’universo monitorato da Nielsen/Fcp, questo mezzo, l’unico con segno positivo, ad aprile segna un andamento leggermente negativo (-0,6%), che porta il quadrimestre ad una crescita del +1,4%. Le previsioni per la fine dell’anno indicano una chiusura del mercato degli investimenti pubblicitari nel Belpaese a -10,8%, il che significa una forbice che potrà ragionevolmente andare dal -10% al -11% sul totale del mercato.