1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Prysmian: utile netto stabile nei primi tre mesi. Delude stima su Ebitda adjusted 2017

QUOTAZIONI Prysmian
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prysmian ha chiuso il primo trimestre 2017 con ricavi di gruppo per 1.849 milioni, -3,7% organico rispetto a un anno prima. L’Ebitda è passato da 140 a 130 milioni di euro e il dato rettificato è ammontato a 154 milioni, segnando un miglioramento rispetto a 150 milioni del primo trimestre 2016 (+2,5%).

Stabile a 37 milioni l’utile netto mentre l’indebitamento si è attestato a 998 milioni (1.038 al 31 marzo 2016). L’Ebitda “adjusted” è risultato sostanzialmente in linea con le stime mentre il debito era visto a 940 milioni.

“Le prospettive per l’intero 2017 sono positive, seppur con la cautela dovuta alle incertezze che caratterizzano diversi mercati e aree geografiche e ci consentono di definire obiettivi di redditività in rialzo, con un Ebitda Rettificato previsto nel range di €710-€750 milioni (consenso 758 milioni, ndr)”, ha commentato l’Amministratore delegato di Prysmian Group, Valerio Battista.

Sul listino di Piazza Affari il titolo ha terminato in calo del 3,5% a 25,93 euro.