1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Prysmian: I semestre impattato dal progetto Western Link, soffre ancora il titolo a Piazza Affari

QUOTAZIONI Prysmian
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prysmian in deciso ribasso a Piazza Affari in scia ancora ai conti semestrali. Il gruppo ha chiuso il primo semestre con un utile netto rettificato in calo del 48,7% a 59 milioni di euro rispetto ad un anno fa, su cui ha impattato negativamente il progetto Western Link. Escludendo quest’ultimo, l’utile netto rettificato sarebbe stato pari a 111 milioni di euro in contrazione del 3,5% rispetto ai primi sei mesi del 2013. I ricavi di gruppo sono ammontati a 3.287 milioni rispetto a 3.504 milioni del primo semestre 2013, evidenziando una crescita organica dell’1,3%, a parità di perimetro e al netto di variazioni del prezzo di metalli e cambi. L’Ebitda rettificato è ammontato a 204 milioni, in flessione del 27,8% dai 282 milioni nel primo semestre dell’anno scorso, mentre il risultato operativo rettificato è sceso del 22,7% annuo a 133 milioni di euro.

Sulla base del portafoglio ordini in essere e considerando l’effetto negativo derivante dalle problematiche tecniche nella produzione industriale dei cavi destinati alla commessa Western Link oltre all’effetto negativo derivante dalla variazione dei tassi di cambio, Prysmian prevede per l’intero esercizio 2014 un Ebitda rettificato nell’intervallo 506-556 milioni (600-650 milioni escluso l’effetto negativo del progetto Western Link stimato pari a 94 milioni per l’intero esercizio 2014).