Prysmian, possibile tentare lo short sotto 15,30 euro

QUOTAZIONI Prysmian
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il titolo Prysmian in preda alla volatilità nella prima parte della mattinata odierna, dopo la pubblicazione ieri dei risultati 2010. L’esercizio passato si è concluso con un utile netto rettificato in calo del 16% e una contrazione del margine operativo lordo adjusted del 4%, risultati leggemente superiori a quanto atteso dagli analisti. Guardando al quadro grafico, dopo essere sceso a toccare quota 15,8 euro, Prysmian è risalito fino all’area di transito della media mobile a 14 giorni, a 15,42 euro. Nei pressi si trova anche il 23,6% di ritracciamento di Fibonacci della salita effettuata da inizio gennaio a metà febbraio. La tenuta di tale quota è fondamentale per evitare un nuovo scivolone verso 15,08, con probabile rottura al ribasso e test della trendline rialzista risalente dai minimi di fine dicembre a 14,90. Il target successivo al ribasso è identificabile in area 14,50. Lo scenario short può essere seguito con vendita del titolo a 15,30 euro con target a 14,90 e 14,54 successivamente. Stop loss a 15,60 euro.