1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Prysmian lancia Opas sull’olandese Draka, nascerà leader mondiale dei cavi

QUOTAZIONI Prysmian
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prysmian lancia un’offerta pubblica di acquisto e scambio (Opas) sull’olandese Draka, che porterà alla nascita di un leader globale nel settore della produzione di cavi per l’energia e le telecomunicazioni. Il nuovo gruppo vanterà una presenza in oltre 50 Paesi con più di 90 stabilimenti e con un fatturato nell’esercizio 2009 pari a 5,8 miliardi di euro. Sempre alla luce dei dati aggregati, l’Ebitda 2009 si sarebbe attestato a 541 milioni. Il deal creerà inoltre sinergie per circa 100 milioni di euro entro tre anni e avrà un effettivo beneficio sui profitti a partire dal prossimo anno. “Crediamo sia la combinazione più logica che si potesse immaginare nel nostro settore”, è il commento a caldo di Valerio Battista, amministratore delegato di Prysmian. “L’opportunità di value creation è significativa e la copertura geografica e la gamma di prodotti risultano altamente complementari”, aggiunge il Ceo della ex Pirelli Cavi.


Le dichiarazioni in arrivo da Amsterdam viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda. “Crediamo che l’offerta di Prysmian dia una valutazione adeguata di Draka e rappresenti un’opportunità unica per Draka e per i suoi stakeholder”, afferma l’Ad di Draka, Frank Dorjee. L’offerta della società italiana valuta ciascuna azione ordinaria Draka 17,2 euro. Il corrispettivo sarà composto da 8,60 euro in denaro per ogni azione Draka e 0,6595 azioni Prysmian di nuova emissione per ciascuna azione Draka. L’offerta incorpora un premio del 25% rispetto al prezzo di chiusura del 13 ottobre, che sale al 37% nei confronti della mediana di prezzo degli ultimi sei mesi.

Il valore implicito dell’operazione è di 840 milioni di euro per il 100% delle azioni Draka emesse e in circolazione, mentre l’enterprise value è di 1,3 miliardi di euro. A seguito dell’Opas, gli azionisti del gruppo olandese potranno detenere fino al 15% di Prysmian. Il perfezionamento dell’operazione è previsto durante il secondo trimestre del 2011. A Piazza Affari il titolo Prysmian viaggia sul fondo del paniere principale con un ribasso dell’1,99% a 12,80 euro. Ma i primi commenti degli analisti sull’operazione sono improntati all’ottimismo.


“Il deal è una win win situation e la recente debolezza di Prysmian in Borsa potrebbe rappresentare un’opportunità di acquisto”, afferma Banca Akros che conferma il buy a Prysmian con prezzo obiettivo a 16 euro. “Incorporando solo il 50% delle sinergie comunicate al 2012, il P/E 2012 di Prysmian scenderebbe da 9.8x a 7.9x”, scrive Equita nella nota odierna. Per il broker milanese, che ribadisce buy con target price a 16 euro, “l’operazione sembra ragionevole: ci sono una serie di sinergie con alta complementarietà di know-how e gamma prodotti”.