Prysmian: Goldman colloca, i coreani portano a casa

Inviato da Marco Barlassina il Mar, 06/11/2007 - 12:29
Quotazione: PRYSMIAN

Taihan Electric Wire Co. Ltd si porterà in Corea un pacchetto di poco meno del 10% di Prysmian. E' il frutto di una missiva inviata dal gruppo coreano a Prysmian Lux, controllante di Prysmian Spa, e accolta favorevolmente, nei suoi contenuti, dalla società che custodisce il 54% del capitale sociale e a sua volta controllata indirettamente da Goldman Sachs.

 

Taihan, tramite una società interamente controllata, Taihan Global Luxembourg Investment S.à r.l, ha inviato a Prysmian Lux un'offerta incondizionata e irrevocabile avente ad oggetto l'acquisto di 17,82 milioni di azioni, pari al 9,9% del capitale sociale di Prysmian. Prysmian Lux ha accettato l'offerta.

 

In una nota societaria si è appreso anche che "Prysmian è stata inoltre informata che Prysmian Lux sta programmando di cedere fino a 22,18 milioni: di azioni, pari a un totale di 12,3% del capitale sociale di Prysmian, tramite una procedura accelerata di raccolta delle adesioni da iniziarsi immediatamente".

 

Si tratta di una comunicazione coerente con quanto già indicato nella giornata di ieri da alcune indiscrezioni di stampa che avevano ipotizzato la riduzione delle azioni Prysmian possedute da Goldman Sachs dopo la scadenza del periodo di lock up. Goldman Sachs infatti possiede indirettamente il controllo di Prysmian Lux per il tramite di una pluralità di fondi di investimento.

 

La lettera di Taihan chiarisce inoltre che, considerando che il gruppo Taihan esercita talune attività negli stessi settori in cui opera il gruppo Prysmian, Taihan è disposta a impegnarsi nei confronti di Prysmian a non aumentare la propria partecipazione e a non esercitare i diritti di voto in misura superiore al 10%, nonché a non presentare alcun candidato per la nomina alla carica di amministratore o sindaco di Prysmian. "Tali impegni - si legge nella nota - avranno la durata di due anni o, qualora tale durata fosse minore, fintanto che il gruppo Taihan eserciterà attività in concorrenza con il gruppo Prysmian. Inoltre, tali impegni non si estenderanno alle azioni acquistate da Taihan nell'ambito di un'offerta pubblica di acquisto per effetto della quale Taihan venga a detenere una partecipazione superiore al 50% del capitale votante di Prysmian".

 

La proposta di Taihan, che come detto ha già ricevuto il favore di Prysmian Lux, verrà comunque analizzata nei prossimi giorni dal consiglio di amministrazione di Prysmian per le valutazioni opportune.

 

Valerio Battista, amministratore delegato di Prysmian, ha dichiarato: "Diamo il benvenuto a Taihan nel capitale sociale di Prysmian, e riteniamo che questa operazione rappresenti un primo passo importante verso una futura possibile collaborazione tra le due società in una delle aree con il più alto tasso di crescita nel mercato dei cavi".

 

Ieri Prysmian aveva comunicato risultati per i primi nove mesi dell'anno superiori alle attese, con profitti netti per 238 milioni di euro, contro attese a 180 milioni. Nel terzo trimestre gli utili netti sono ammontati a 88,37 milioni.

COMMENTA LA NOTIZIA
Trendfriend scrive...
Re-Member scrive...
tapascione scrive...
Robysuper scrive...
il Mele del CED scrive...