1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Prysmian, l’allungo odierno favorisce i long

QUOTAZIONI Prysmian
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli acquisti odierni che stanno caratterizzando la seduta di Piazza Affari e la promozione da parte di Barclays del rating da equalweight a overweight e del target price da 13 a 13,5 euro sono i due principali driver che stanno sostenendo le quotazioni di Prysmian. Con la progressione in atto i titoli del gruppo milanese stanno generando dei segnali grafici di acquisto che potrebbero essere sfruttati per implementare una strategia long. Nello specifico quest’oggi le azioni hanno trovato la forza per oltrepassare le resistenze statiche poste in prossimità dei 10,30 euro. La soglia menzionata aveva ostacolato le velleità rialziste del titolo in occasione dei top del 21 dicembre e del 3 e 4 gennaio. Un ulteriore elemento tecnico positivo giunge dall’accelerazione oltre le resistenze dinamiche espresse dalla trendline discendente tracciata con i massimi decrescenti del 7 dicembre e del 4 gennaio. Evidenziando come la progressione in atto, ovviamente se confermata in chiusura di seduta, consentirebbe al titolo di uscire dalla fase di congestione laterale all’interno della quale è inserito dallo scorso 8 dicembre, non è da sottovalutare l’avvenuto incrocio dal basso verso l’alto delle resistenze dinamiche fornite dalle medie mobili a 14 e 55 periodi. Per chi non volesse entrare a mercato oltre i 10,30 euro ma preferisse piuttosto posizionarsi in acquisto sul pull back della trendline discendente menzionata in precedenza e attualmente transitante in area 10,22 euro, ingressi a 10,23 euro avrebbero come primo target gli 11,15 euro e come secondo gli 11,35 euro. Lo stop invece scatterebbe con un ritorno delle quotazioni sotto i supporti statici posti a 9,74 euro, minimo intraday del 5 gennaio.